Passate all’azione! Scaricate OpenOffice 3.0

Non perché ve lo dico, ma al più perché ve lo sto ricordando. Una comunità che lavora con sforzi senza pari ha portato ad una versione che presenta moltissime novità, tra cui anche un porting nativo per Mac OS X (ancora non tradotta in italiano).

I server sono, ovviamente, sovraffolati ma voi non lasciatevi intimorire. Andate sul sito http://www.openoffice.org/, scaricate la vostra copia gratuita di OpenOffice 3, installatelo e godetene. Inoltre vi consiglio di copiarlo su una pennina e di portarlo ai vostri amici. Diamo un segno che non siamo utenti che si bevono tutte le banfe di Microsoft e facciamo capire che vogliamo che i nostri documenti siamo fruibili senza dover pagare un’ingiusta tassa ad una multinazionale americana.

Augh…Io ho parlato.

Zac

Java ti presento Antlr, Antlr questo è Java

Poche righe per descrivervi un’interessante progetto di cui vengo a conoscenza solo adesso. Per quanto Java sia ormai un prodotto Open Source, un gruppo di volenterosi ha implementato la grammatica del linguaggio Java (versione 1.5) per l’ormai arcinoto lexer Antlr (di cui abbiamo parlato qualche volta su KIT). Il tutto porta a crearsi, con questa piattaforma, il proprio compilatore Java.

Perché tutto questo spreco di tempo? Semplicemente perché Antlr è uno dei lexer più diffusi e semplici da utilizzare e, come tale, può essere comodo utilizzare la JavaC Grammar per testare nuove funzionalità da inserire in Java, senza mettere mani al codice sorgente di OpenJDK (per ora il codice compilato ha prestazioni inferiori a quelle di javac). Vedendo i tempi biblici con cui Java si aggiorna rispetto ai nuovi linguaggi, potrebbe essere davvero utile la diffusione di questa grammatica

Zac