Chi di FUD ferisce…

Ritorno alle mie amene scritture per segnalarvi una entry in un blog che mi ha fatto stringere il cuore per la tenerezza. In questo blog si fa riferimento ad un documento, diramato dalla Microsoft, in cui l’azienda lamenta che la scarsa diffusione di Windows Vista si basa su maldicenze, e sul cattivo utilizzo delle innovative caratteristiche del sistema operativo. In particolare 5 sono le più incomprese di queste innovazioni:

  1. User Account Control: se solo i produttori di software non scrivessero programmi che richiedono i diritti di amminastrazione non entrerebbe in funzione così di frequente, tanto che molti utenti lo disabilitano. In realtà M$ dimentica quanto MALE scrive(va) i suoi sistemi operativi tanto da obbligare gli utenti a lavorare come amministratori per poter utilizzare Windows.
  2. Image Management: non so cosa sia, non so a che serve né mi interessa; ma dubito che qualcuno ne possa aver parlato male ^_^
  3. Display Driver Model: è quella cosa che costringe le persone a spendere un sacco di soldi per aggiornare la scheda video per poi assistere ad un inutile orpello grafico che a) non aumenta la user experience, b) su Linux si vede da anni e senza nessun aggiornamento particolare di hardware (ma semmai di software), c) rende più lenti i giochi rispetto a Windows XP. Chi mai si sarà permesso di parlarne male? Mamma Microsoft consiglia di disattivare questa funzione se non si ha a disposizione un PC allineato con i requisiti O_O. A questo punto dite pure che il vostro sistema operativo fa il caffè ma che questa funzionalità è presente solo avendo a disposizione tremila processori in griglia quadrimensionale…
  4. Windows Search: cito testualmente: One of the most significant improvements in Windows Vista is the ability to rapidly search all the files on the desktop, whether they reside in folders, as an email attachment, or somewhere else on the PC. Commentate voi da soli. Io avrei detto: scusate per il ritardo ma, finalmente, anche noi, vi offriamo una funzionalità che esiste da anni come semplice utility gratuita ma che invece noi vi diamo insieme ad un sistema operativo dal prezzo esorbitante.
  5. 64-bit architecture: bla bla bla…64-bit…bla bla bla…ma, dice Microsoft, se volete passare a Windows 64-bit, fate un inventario del vostro hardware e testatelo per rendervi conto se la versione a 32 bit non sia la scelta migliore. Nel caso sappiate che la versione a 64-bit è disponibile solo nelle versioni Business e Ultimate Ninja alla riscossa. La pagate di più, magari non vi funziona la scheda audio, ma potrete sicuramente indicizzare fino a 128GB di memoria. Ceeeerto.

E comunque, caro il mio Frankensteve, la prossima volta che ti va di sparare un pò di FUD su Linux pensaci bene…mi sa che è una tecnica abbastanza facile da imparare. Per quanto mi riguarda ne uso un’altra: quando qualcuno mi dice “Zac, mi dai una mano a configurare Vista?” gli rispondo “mi dispiace, ma non lo so usare, ma se vuoi passare a Linux…”.

Bye

Zac